Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

In Valdera

Iscriviti alla Newsletter

 

Lari - Castello dei Vicari

Lari - Castello dei Vicari

Il Castello dei Vicari di Lari sorge sul poggio più alto al centro del paese, antico borgomedievale. La rocca divenne, a partire dalla fine del XV secolo, sede di Vicariato fiorentino e per più di quattro secoli dal castello fu amministrato un territorio pari a circa un terzodell'attuale provincia di Pisa. Il Vicariato venne poi abolito con l'adesione del Granducato diToscana al Regno d'Italia mentre una pretura civile rimase a Lari fino alla fine degli anni '60 delNovecento.

Il Vicario larigiano estendeva il suo potere su un territorio molto vasto, che andava dalla costatirrenica (da Vada, a sud, fino a toccare Livorno, a nord), alle podesterie di Palaia e Peccioli, adest, mentre verso sud raggiungeva Riparbella ed a nord Pontedera. Dal XVI secolo il paese cadedefinitivamente nelle mani dei Fiorentini, che provvedono a rafforzare ed abbellire il castello.Grandi opere vengono intraprese tra '400 e '500: Francesco da San Gallo nel 1530 e David Fortininel 1559 restaurarono le fortificazioni; le facciate sul cortile interno vennero decorate constemmi commissionati ad Andrea (1435-1525), Andrea il giovane (1475-1548) e Giovanni dellaRobbia (1469-1529/30), Benedetto (1461-1521) e Santi Buglione (1494-1576).

All'interno furono realizzati numerosi affreschi, le architravi furono pregevolmente ornate, unaMadonna con Bambino venne realizzata da Andrea della Robbia su modello di Luca della Robbiaper adornare la camera da letto del Vicario Alessandro Segni. Gli ampi locali dell’edificio furonoabitazione dei Vicari fino al 1848, anno in cui questa carica fu abolita e rimpiazzata dal pretore. Il castello fu quindi trasformato in Palazzo Pretorio, funzione che ha svolto fino al 1962.

Oggi il castello, recentemente restaurato, ospita un percorso museale sulla storia del vicariato, con documenti, piante e cabrei, ricostruzioni e diorami che rappresentano i fatti salienti dellavita di questo importante centro.

Per le scuole Materne, quelle del ciclo Primario e Secondario si organizzano percorsi didatticisulla storia del castello, del borgo di lari dall'epoca antica fino ai giorni nostri.

 

La scheda

Indirizzo: Piazza del Castello
Orario: Aprile-giugno: tutti i pomeriggi 15.30-19.00, sabato e domenica 10.30-12.30/15.30-19.00
Luglio-settembre: tutti i giorni 10.15-12.45/15.30-19.00
Ottobre: tutti i pomeriggi 15.00-18.00, sabato e domenica 10.30-12.30/15.00-18.00
Novembre-marzo: sabato e domenica 10.30-12.30/15.00-18.00

INGRESSO: 4 euro - 5 euro con visita guidata
Responsabile: Per informazioni, Associazione culturale "Il Castello"
Telefono: Giovanni Bacci, 3201597374, oppure Valdera Musei 0587.299581 (martedì, mercoledì, venerdì 9-13)
E-mail: info@castellodilari.it
Sito Web: http://www.castellodilari.it

Tags: Lari, Castello dei Vicari, Valdera, Toscana, Tuscany

In Valdera


Unione Valdera - via Brigate Partigiane, 4 - 56025 Pontedera (PI) - Tel. 0587.299.560 - Fax 0587.292.771 - PI 01897660500 - info@unione.valdera.pi.it       Login       Area Aziende